Home                Area Sindacale                Download               Link
Accesso all'area riservata ai pediatri Fimp registrati

Username
Password


Recupera password
Registrati

15/02/2017 - INCONTRO CON IL COMMISSARIO ALLA SANITÀ DELLA REGIONE CALABRIA

In un clima cordiale si è svolto nel pomeriggio di mercoledì 15 febbraio l'incontro tra il Commissario alla Sanità delle Regione Calabria Dott. Scura e le OOSS della Pediatria di Famiglia. Il Commissario ha informato i Rappresentanti della FIMP (Zappia, Licastro, Gurnari, Sapia) e della CIPe (De Luca, Lupinacci) della necessità di procedere rapidamente, dopo la chiusura della contrattazione con la MG, alla stipula del nuovo AIR anche per la Pediatria. Il Segretario Regionale FIMP ha posto come condizione per l'inizio delle trattative, ricevendo assicurazioni al riguardo, la necessità di uniformare in tutte le ASP il precedente accordo sulla ricetta dematerializzata. Il Segretario ha fatto inoltre presente che ogni nuovo impegno non previsto dalle norme vigenti (legge Balduzzi) deve trovare una adeguata remunerazione. Si è pertanto convenuto che la FIMP, in tempi brevi, preparerà una bozza di AIR con gli impegni dovuti (AFT, h12) e con nuove proposte per il miglioramento dell'assistenza pediatrica (vaccinazioni, copertura diurna prefestiva e festiva, ...) da sottoporre al vaglio della struttura Commissariale. Il Segretario Regionale comunica che la trattativa sarà condivisa con il Direttivo Regionale e con le Segreterie Provinciali che sicuramente informeranno tutti gli Iscritti; in caso di gravi difficoltà o di importanti decisioni il Segretario si riserva la possibilità di convocare un Congresso Regionale straordinario.

22/04/2016 - SIGLATO ACCORDO SU INCREMENTI CONTRATTUALI, RIPARTIZIONE FONDO CESSATI E RICETTA DEMATERIALIZZATA

Nel pomeriggio di giovedì 21 aprile è stato raggiunto da parte della segreteria regionale un rilevante obiettivo contrattuale. Presso il Dipartimento Tutela della Salute e Sanità della Regione Calabria, è stato firmato con il Commissario Ad Acta, un accordo che prevede la corresponsione degli incrementi contrattuali spettanti ai pediatri e la ripartizione agli stessi del fondo di ponderazione qualitativa maturato con gli assegni dei colleghi cessati. I pediatri si rendono disponibili ad attuare l’invio della ricetta dematerializzata, adempimento previsto dal DCA n. 38/2016.

09/03/2016 - RICETTA DEMATERIALIZZATA INCONTRO DEL GIORNO 08.03.2016
Presso la sede della Regione Calabria si è svolta una riunione sulla partenza della ricetta dematerializzata tra i Rappresentanti dei Medici e dei Farmacisti, il Dipartimento della Salute rappresentato dal Direttore Generale Dottor Fatarella e dai Dirigenti Lopresti e Brancati e i Tecnici della SOGEI in rappresentanza del MEF. Dopo lunga discussione, anche dai toni accesi e con minaccia dei Farmacisti di abbandonare la riunione, si è convenuto per quanto attiene alla PDF :  1) Riconoscimento dell'accordo del 17.03.2015 come condizione irrinunciabile per la partecipazione dei Pdf alla dematerializzata (il Direttore Fatarella si è proposto come garante nei confronti della Struttura Commissariale per ottenere i fondi necessari per la messa a regime in tutte le Provincie degli adeguamenti contrattuali e del fondo per l'assegno "ad personam")  2) Corso di aggiornamento Regionale SOGEI riservato solo ai Pdf per la presentazione della ricetta dematerializzata.  3) Successiva riunione con le OOSS per stabilire cronoprogramma di invio ricetta dematerializzata. Nella riunione sono state escluse azioni sanzionatorie e l’intenzione di proporre accordi stralcio penalizzanti per la Categoria. Si è convenuto che la trattativa per il nuovo AIR sarà successiva alla sottoscrizione del nuovo ACN. Sono in corso contatti tra la Segreteria Regionale FIMP e le Società di software gestionale pediatrico per rendere facile e veloce l’eventuale inizio dell'invio della ricetta dematerializzata.
13/02/2016 - APPROPRIATEZZA: IL DECRETO RIMANE MA SARÀ RISCRITTO.

Nell'incontro di ieri tra il Ministro della Salute e la FNOMCeO, si è deciso di attivare un tavolo con Ministero, Regioni, Fnomceo e Società scientifiche per semplificare ed eventualmente riformulare i criteri di appropriatezza ed erogabilità delle prestazioni, coinvolgendo i medici nella governance del sistema e delle eventuali criticità nella fase attuativa ed applicativa. Le risorse risparmiate saranno reinvestite nel Ssn. È stato sospeso qualsiasi elemento sanzionatorio, che sarà sottoposto a riesame nell'ambito della Conferenza Stato-Regioni.

07/02/2016 - NOTA DEL SEGRETARIO REGIONALE SU DECRETO ‘APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA’.

Pubblichiamo la nota inviata dal Segretario Regionale Fimp Vincenzo Zappia, al Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria, sul decreto “Appropriatezza prescrittiva”.

La Segreteria sta seguendo lo sviluppo della problematica a livello Nazionale e con le Software House; in assenza di una direttiva ufficiale che "sospenda" temporaneamente il Decreto, raccomanda comunque la massima attenzione in fase prescrittiva.

03/01/2016 - ATTO DIFFIDA CESSATI

La Segreteria della FIMP Calabria pubblica per i propri iscritti l'atto stragiudiziale notificato alle AASSPP, al Commissario Straordinario ed al Presidente della Regione Calabria con cui si diffida e si mette in mora gli stessi per il mancato conferimento al " fondo per la ponderazione qualitativa delle quote capitarie" degli assegni individuali resisi  disponibili nel corso degli ultimi anni (dal 2007) per effetto delle avvenute cessazioni di servizio dei singoli medici pediatri e la mancata successiva ripartizione annuale tra i pediatri aventi diritto attraverso l'adeguamento annuale della rispettiva quota capitaria qualitativa ponderata.

Scarica dalla sezione download dopo aver eseguito il login.

29/11/2015 - APPROPRIATEZZA, VIA LIBERA DALLA CONFERENZA STATO-REGIONI.

La Conferenza-Stato Regioni ha sancito l’intesa sul “decreto appropriatezza” (D. Legge 19 giugno 2015, n. 78) che individua le condizioni di erogabilità e le indicazioni di appropriatezza prescrittiva di più di 200 prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale erogabili nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale.

Con questa intesa le Regioni si impegnano ad  “attivare iniziative formative e informative, a fornire strumenti e a definire procedure per favorire la prescrizione appropriata delle prestazioni di assistenza specialistica  ambulatoriale”.

Il decreto approvato rinvia a un successivo accordo Stato-Regioni «i criteri e le modalità per monitorare, tenendo conto delle specificità regionali, che il comportamento prescrittivo dei medici sia coerente alle condizioni di erogabilità e alle indicazioni di appropriatezza»  già indicate dal ministero.

Sulle sanzioni economiche per i medici che prescrivono in maniera poco accorta, previste esplicitamente dal D. Legge n. 78/2015, per il momento, si rinvia.

Nell’Allegato 1  il Decreto che pubblichiamo riporta le tabelle con le condizioni di erogabilità e le indicazioni di appropriatezza prescrittiva per molte prestazioni, dalle cure odontoiatriche agli esami di laboratorio e strumentali.

03/08/2015 - COMUNICATO SEGRETERIA REGIONALE

Cari Colleghi, mi scuso per questa mia comunicazione durante il periodo estivo ma la delicatezza della situazione mi impone di informarVi del difficile momento che sindacalmente stiamo attraversando.

Ai più attenti non saranno sfuggite le numerose interviste sui quotidiani del Dott. Scura  (Commissario Governativo alla Sanità) che preparano il terreno a decreti e decisioni certamente dolorose.

In una prima intervista il tandem Scura- Urbani si è preso il merito di aver bloccato, appena insediati, un accordo tra i Rappresentanti sindacali della medicina di base e il Dipartimento che avrebbe comportato un aggravio di spesa di 6 milioni di euro per la Regione. Peccato che non hanno specificato che quell'accordo serviva per evitare ulteriori spese alla Regione risanando la grave inadempienza rispetto agli adeguamenti contrattuali ed ai cessati. Su questi due voci stipendiali oramai solo le cause legali (potete rivolgerVi ai rispettivi Segretari Provinciali che si sono già attivati) potranno restituirci quanto da noi dovuto. Con questa prima intervista la struttura Commissariale ha contemporaneamente fatto naufragare tutti i tentativi di mediazione dei Sindacati della Medicina territoriale e smentito clamorosamente l'operato di lungimiranti e dialoganti Responsabili del Dipartimento creando un grave danno alle casse della Regione che si appaleserà soltanto nei prossimi anni quando la giustizia amministrativa farà il suo corso.

In una seconda intervista Scura ha sottolineato che il mancato dialogo con la Medicina generale       (che alla luce dei fatti non ha ritenuto opportuno partecipare ad ulteriori incontri) non gli impedirà di adottare tramite Decreti le opportune iniziative per limitare il costo dell'assistenza territoriale.

Nominato da Renzi in contrapposizione al Presidente della Regione il Commissario usa gli stessi mezzi: fare finta di ascoltare ma non tenere in considerazioni le proposte Sindacali e procedere secondo le proprie idee a colpi di decreti e di leggi.

Nell'incontro tenutesi in Assessorato nel mese di giugno ho inutilmente sottolineato il risparmio negli ultimi anni dovuto alla pediatria di famiglia sia sul piano prettamente salariale che su quello prescrittivo.

Noi non siamo più stati convocati ma temo che il cedimento della diga rappresentata dai Medici di MG comporterà anche lo smantellamento del nostro contratto ... senza argomentazioni e senza confronto ma solo con inappellabili decreti e decisioni Commissariali.

Ho provato a cercare un dialogo con la politica ma questa, in piena contrapposizione con la gestione Commissariale, non ha i mezzi ed il potere per poterne contrastare le decisioni.

Nelle prossime settimane probabilmente assisteremo all'ulteriore mazzata alla sanità pubblica (vedi decreto appropriatezza prescrittiva con rimborso da parte dei Medici inadempienti) e alle decisioni dei nostri Commissari Governativi.

Qualunque saranno le loro decisioni mi impegno a consultarVi per decidere reazioni e comportamenti condivisi a difesa della nostra dignità Professionale e del diritto alla salute dei nostri Assistiti

Vincenzo Zappia

 

10/06/2015 - RACCOMANDAZIONI SU PRESCRIZIONI

E’ stato ufficialmente comunicato dalla Regione ai nostri Rappresentanti  una intensificazione dei controlli sulle prescrizioni per contenere  la spesa farmaceutica e specialistica nuovamente in aumento e fuori dai parametri Nazionali.

 Nuovi sistemi informatici controlleranno l’applicazione dei criteri di appropriatezza d’uso dei farmaci e di corretta gestione delle risorse disponibili.

Eccessivo sforamento dalla media ed uso improprio dei farmaci con nota e/o limitazioni potrebbero essere causa di una richiesta di risarcimento al Medico prescrittore.

In questo contesto raccomandiamo  di porre particolare attenzione ed adoperarsi per  rendere dimostrabile la prescrizione indotta. Frequentemente per il mancato rispetto delle normative vigenti (vedi allegato) siamo costretti, per evitare disagi ai Pazienti, a prescrivere farmaci o richieste provenienti da Colleghi ospedalieri e specialisti ambulatoriali.  E’ necessario che queste ricette indotte siano marcate biffando la casella “suggerita”  ed è utile conservare una copia della richiesta “esterna” da esibire in caso di  contestazioni da parte del  Distretto .

Si raccomanda inoltre di prestare attenzione alla prescrizione dei farmaci con nota e di attenersi alle limitazioni prodotte dall’AIFA  (http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/note-aifa ).

Fondamentale è apporre il corretto quesito diagnostico nelle richieste di esami e visite specialistiche per evitare  contestazioni per prescrizione non appropriata.

In caso di dubbi rivolgersi al proprio Referente di zona o al Segretario provinciale.

03/06/2015 - ENPAM: Elezioni dei membri dell'Assemblea Nazionale e dei componenti dei Comitati Consultivi.

Le elezioni avranno luogo su tutto il territorio nazionale, presso le sedi degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri, domenica 7 GIUGNO 2015 dalle ore 8.00 alle ore 21.30.

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili alla pagina dedicata alle elezioni 2015: https://www.enpam.it/elezioni2015

La partecipazione al voto del maggior numero possibile di Pediatri di Famiglia, a sostegno delle candidature della FIMP,  sarà fondamentale per continuare a crescere insieme:

Assemblea nazionale, scheda marrone, Lista numero 1 denominata “Lista FIMP”

Consulta, Rappresentante nazionale, scheda blu, Giovanni Semprini.